Sentiamo spesso parlare delle piante medicina, tra le più diffuse troviamo il San Pedro e l’Ayahuasca. Ma qual è la differenza tra Ayahuasca e San Pedro?

L’Ayahuasca è la pianta maestra dell’Amazzonia, questa bevanda si ricava dall’unione di due piante, mentre San Pedro (Huachuma in lingua Quechua) è la pianta maestra delle Ande ed è un’unica pianta, un cactus.

Il loro effetto è diverso.

Ecco la differenza tra Ayahuasca e San Pedro

L’Ayahuasca è considerata la pianta femminile insegnante della giungla, che offre guarigione e conoscenza di se stessi. San Pedro è considerato il maestro, la pianta maschile delle Ande, espansivo e macro-cosmico. La medicina vegetale dell’Ayahuasca contiene la DMT nella sua composizione, mentre la medicina vegetale del San Pedro è la mescalina.

L’Ayahuasca aiuta a comprendere se stessi, a trovare ritrovare e guarire parti dell’anima perse, è un viaggio all’interno.

Huachuma aiuta  ad aprire il nostro cuore e ci mostra la Divinità in noi e fuori da noi e ci fa sperimentare la connessione con il mondo che ci circonda.

L’Ayahuasca è spesso vissuta e associata come l’energia di una nonna mentre l’energia di San Pedro è un’energia maschile infatti molti sciamani la paragonano all’energia di un padre o di un nonno.

Alcuni curanderos credono che prima di fare una cerimonia con l’uso di Ayahuasca sia meglio fare una cerimonia con San Pedro perché le due medicine si integrano. San Pedro porta luce ed aiuta ad affrontare la cerimonia dell’Ayahuasca illuminando le ombre e dando un sostegno maggiore rendendo l’esperienza della medicina più illuminante proprio perché San Pedro è luce.

La cosa che hanno in comune  Sacre Piante di Potere è che hanno il dono di risvegliare il nostro guaritore interiore.

Quando si assumono le medicine sacre non bisogna concentrarsi sulla mente razionale, ma ci si deve rilassare per permettere alla medicina di attraversare il corpo. Non bisogna lottare contro la medicina ma bisogna lasciarla fluire per poter attivare la nostra guarigione sia fisica che spirituale.

Ayahuasca e San Pedro funzionano in modi diversi ma in entrambi i casi, il loro potere di trasformazione può davvero cambiarti la vita. Ayahuasca ti mostra ciò che devi cambiare e San Pedro ti aiuta a realizzare quel cambiamento.

Queste piante sacre però non sono per tutti, sono infatti vietate per le persone predisposte alla psicosi mentre per molte persone rappresentano uno strumento che, se usato correttamente, può raggiungere risultati straordinari.

Stefania Bosco